cerca: » vai
busta newsletter gratuita

consultazione gratuita di documenti relativi al mondo delle espropriazioni

Anteprima di stampa versione stampabile


L’acquisizione ai sensi dell’art. 43 del T.U. di immobili utilizzati, senza titolo, per scopi di interesse pubblico rientra nella competenza del Consiglio Comunale

Ultimo aggiornamento: 13/02/2008

 

Con la sentenza richiamata il Tar della Campania ha specificato che rientra nella competenza del Consiglio Comunale e non in quella della Giunta, ai sensi dell’art.42 del D.Lgs. n. 267/2000, l’adozione di una delibera di acquisizione sanante ex art. 43 del DPR n. 327/2001 emessa a seguito dell’annullamento in sede giurisdizionale degli atti espropriativi, atteso che tale delibera si pone come fonte di una vicenda traslativa del diritto di proprietà. In attuazione di tale principio è stata ritenuta illegittima, per incompetenza dell’organo che l’aveva adottata, una delibera con la quale la Giunta Municipale aveva deciso, ai sensi del richiamato art. 43, di acquisire al patrimonio comunale le aree di proprietà del ricorrente, oggetto di una precedente procedura espropriativa i cui atti erano stati annullati in sede giurisdizionale. Con tale pronuncia il Tac ha ritenuto che l’istituto di cui all’art. 43 del DPR n. 327/2001 non ha la finalità di sanare gli atti della procedura espropriativa poiché nella fattispecie non è configurabile alcuna ricuperabilità degli effetti degli atti della procedura espropriativa che sono irreversibilmente mancanti o definitivamente annullati dal giudice amministrativo. L’assenza, del resto, di sanatoria nella fattispecie è confermata dalla circostanza che il passaggio della proprietà del bene è condizionato, tra l’altro, all’erogazione del risarcimento del danno, che presuppone un illecito e non dell’indennità, come dovrebbe essere nell’ipotesi di persistente legittimità degli atti della procedura ablatoria.

 

Vedi anche:

  • Hai subìto un esproprio? Ti serve aiuto?
    L'angolo degli espropriati è il servizio di orientamento ed aiuto per i proprietari di immobili oggetto di espropriazione.

  • Offerta speciale EsproSit
    Dalla collaborazione con Siteco Informatica nasce Espro-SIT LT, la soluzione chiavi in mano per la procedura espropriativa » vai

  • Quesiti personalizzati
    I nostri esperti possono rispondere a tutti i vostri dubbi per problematiche specifiche o nei casi di difficile soluzione.




Copyright © 2003-2015 ConsulenzaEspropri.it Srl
Realizzazione siti internet Meravigliao.it