cerca: » vai
busta newsletter gratuita

consultazione gratuita di documenti relativi al mondo delle espropriazioni

Anteprima di stampa versione stampabile


L´accordo amichevole sull´ammontare dell´indennità di esproprio deve sempre completarsi con il passaggio della proprietà del bene nel termine di durata della pubblica utilità

Ultimo aggiornamento: 03/06/2016

 

Il Consiglio di Stato, sez. IV, con sentenza 23 settembre 2004 n. 6245, conferma il principio che l'accordo amichevole sull'ammontare dell´indennità di esproprio non comporta la cessione volontaria del bene, pertanto è sempre necessario il completamento del procedimento al fine del passaggio della proprietà del bene dall´espropriato all´espropriante. Tali ragioni impongono quindi di ritenere che il detto accordo non abbia valenza sostitutiva degli atti conclusivi, ma viene invece a caducarsi ed a perdere efficacia, qualora il procedimento non si concluda, nel termine di efficacia della dichiarazione della pubblica utilità, con il negozio di cessione o con il decreto di esproprio. I stessi principi sono rilevabili dalla la giurisprudenza della Corte di Cassazione (da ultimo Cassazione civile, sez. I, 18 ottobre 2001, n. 12704) che evidenzia come dall´accordo amichevole sull´ammontare dell´indennità di espropriazione non deriva una cessione volontaria del bene che renda non più necessario il completamento della procedura espropriativa. Al contrario, va sottolineato come il procedimento espropriativo deve concretamente proseguire sino al suo completamento proprio al fine di dare vita all´effetto traslativo della proprietà. Pertanto, se il procedimento non si conclude con l´espropriazione, viene meno l´efficacia dell´accordo amichevole sull´ammontare dell´indennità, non potendovi essere un´indennità di espropriazione se non c´è espropriazione.

 

Vedi anche:

  • Testo Unico
    Guida operativa con tutte le fasi del procedimento e i modelli necessari, specifici per il nuovo procedimento introdotto! » vai

  • Quesiti personalizzati
    I nostri esperti possono rispondere a tutti i vostri dubbi per problematiche specifiche o nei casi di difficile soluzione.

  • Monitoraggio dell'attività giurisprudenziale
    La sezione giurisprudenza ti informa sulla giurisprudenza in materia, orientata secondo le singole fasi procedimentali.




Copyright © 2003-2015 ConsulenzaEspropri.it Srl
Realizzazione siti internet Meravigliao.it